Sonno profondo.

Sto dormendo il sonno più beato della mia vita. Un sonno senza sogni, quieto, nero, indescrivibilmente pacato; respiro lento, regolare, profondo. Dormo, come non mai, leggera e rilassata, in pace con me stessa e con il mondo intero.

Improvvisamente, mi sento chiamare: “Signora! Signora, mi sente? Riesce a sentirmi?”.

Che palle, penso, ma chi cazzo è?

Apro lentamente gli occhi, semi-fessure offese da fari lampeggianti e luci nell’oscurità della notte.

“Signora”, fa un uomo in divisa “lei è vittima di un incidente stradale”.

E da lontano sento: “È plausibile che si sia addormentata alla guida!”.

Con il cuore in gola mi sveglio.

Ecco uno dei miei sogni, sempre dal paradiso all’inferno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...